CNA Reggio Emilia

Seguici su: Seguici su Facebook    Youtube  

Home CNA Federmoda Record di iscrizioni al corso gratuito CNA per tecnici di campionario di maglieria

Record di iscrizioni al corso gratuito CNA per tecnici di campionario di maglieria

CNA Federmoda - Donella Lodi - CopiaCNA Federmoda: "Invitiamo le aziende ad ospitare senza alcun costo i partecipanti del corso per le 240 ore di stage previste dal prossimo autunno".

Record di iscrizioni per il corso "Tecnico di Campionario di Maglieria" promosso da CNA Federmoda e organizzato da Ecipar, che permetterà la formazione di 16 figure altamente specializzate nelle lavorazioni di maglieria: "Abbiamo ricevuto 34 iscrizioni – ha commentato entusiasta Donella Lodi, presidente CNA Federmoda Reggio Emilia - ed è stato necessario fare una selezione perché, per questioni logistiche ed organizzative, non era possibile inserire più di 16 partecipanti. Si tratta di giovani, prevalentemente donne, con un alto profilo ed una forte motivazione".

Il corso gratuito, partito nei giorni scorsi, avrà luogo fino al 31 dicembre e prevede una parte inziale di teoria e una di stage di 240 ore nelle aziende del territorio, prevista dopo la fine dell'estate (full time o part time, a seconda dei bisogni dell'azienda).

"Per gli allievi, lo stage aziendale è una prima opportunità di mettere in pratica le competenze acquisite durante le lezioni – spiega la presidente Lodi - e un primo momento di contatto con le dinamiche aziendali e i tempi di lavoro. Per l'azienda ospitante, lo stage è un modo di "testare" in maniera del tutto gratuita, senza oneri o vincoli, le capacità professionali e personali del tirocinante. L'azienda non avrà alcun costo da sostenere, poiché i partecipanti saranno appoggiati alla posizione assicurativa e alla posizione Inail di Ecipar, e lo stage, essendo gratuito, non prevede rimborsi spesa".

CNA Federmoda ha denunciato a più riprese la carenza di competenze e professionalità dovute sia alla mancanza di ricambio generazionale, sia alla delocalizzazione delle produzioni all'estero da parte dei grandi marchi, che ha comportato un grosso contraccolpo alla rete imprenditoriale del tessile e dell'abbigliamento locale, fatto di piccole aziende artigiane per lo più terziste, che compongono i vari tasselli della filiera.

Infine, gli indirizzi scolastici presenti sul territorio reggiano trattano spesso quasi esclusivamente il tessuto dal punto di vista di design e stile, anche se la maggior parte delle nostre aziende opera nel campo della maglieria.

"Per questi motivi – conclude Donella Lodi - invitiamo le aziende del settore maglieria del territorio a segnalare ad Ecipar la disponibilità ad accogliere i partecipanti del corso per lo stage. Sarà un arricchimento reciproco, che non può che giovare un settore spesso in difficoltà nel reperire personale qualificato, soprattutto per certi tipi di lavorazioni".

Per avere informazioni di dettaglio sulle modalità di attivazione dello stage, è possibile rivolgersi a Ecipar: Tina Vitiello, 0522/265114 - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ; Francesca Ranuzzini, 0522/265123 - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

 
Auto Joomla