CNA Reggio Emilia

mercoledì
1 ottobre
Home Notizie Unioni e raggruppamenti CNA Alimentare I fornai CNA della Montagna per i terremotati

I fornai CNA della Montagna per i terremotati

E-mail Stampa PDF

OGGI DONATI 35 KG DI PANE AL CAMPO DI REGGIOLO
La fornitura di pane fresco sarà garantita anche per tutto il mese di Luglio fino ad inizio Agosto

Ben 35 chili di pane fresco per il campo terremotati di Reggiolo. E' questo il "bottino" donato da sette panifici della montagna associati a CNA Alimentare nella giornata di oggi, 5 chili di pane a testa per aiutare il comune della nostra provincia più colpito dal sisma.

Il pane è l'elemento di base della nostra alimentazione - anche a livello di mera simbologia non vi è niente di più prezioso del pane e dell'acqua - e i fornai di CNA si sono sentiti in dovere di assicurarne una fornitura gratuita a chi non può ancora rientrare nella propria casa mettendosi in rete tra di loro. Proprio come ogni anno per la Fiera di San Michele i fornai della montagna si uniscono in nome della solidarietà per Il cuore della Montagna e la Fa.Ce, a fronte dell'emergenza terremoto si sono uniti per le popolazioni terremotate. Passano i giorni infatti ma il ritorno alla normalità è ancora lontano.

I forni che hanno aderito all'iniziativa promossa dal Forno Lolli della Vecchia sono i seguenti: Forno Magliani Mirco di Ligonchio, Gaspari Michela di Villa Minozzo, Forno Pasticceria Simonazzi di Castelnovo Monti, Il Forno di Marola srl di Carpineti, Forno F.lli Paganini di Vezzano e Forno Cà Bianca di Pecorile.

Per i  giorni successivi si continuerà a fornire il pane gratuitamente grazie alla farina fornita da Progeo, al sale e allo strutto della ditta Dolce Linea e alla disponibilità di alcuni panificatori, in particolare del forno Simonazzi di Castelnovo Ne' Monti e del Forno Lolli della Vecchia. Si stima di riuscire a garantire una fornitura di pane fresco per oltre un mese.

Già all'indomani delle forti scosse di terremoto del 20 e 29 maggio, CNA Reggio Emilia si è attivata per garantire il proprio sostegno alle popolazioni terremotate in termini di solidarietà e di vicinanza alle imprese, con una task force ad hoc che continua a informare tempestivamente gli imprenditori da un lato e che raccoglie segnalazioni e richieste dall'altro. Per informazioni rivolgersi alla filiale di competenza o direttamente a Fabrizio Ferrarini  al numero 0522-356369.

AddThis Social Bookmark Button