Tuesday, May 19, 2020
Chiarimenti inail su responsabilità penale datore di lavoro per infortunio covid

In attesa delle correzioni in corso del Decreto Rilancio, vi aggiorniamo su due aspetti utili.

Il primo riguarda il chiarimento fornito da INAIL in merito alla tutela assicurativa dei lavoratori ammalati di Covid-19 e la responsabilità del datore di lavoro.

Un tema che aveva visto scendere in campo CNA a tutti i livelli. In effetti, pare che l’appello sia stato ascoltato.

In merito ai profili di responsabilità penale e civile dei datori di lavoro in caso di riconoscimento dell'infortunio sul lavoro per Covid-19 l'INAIL ha chiarito che:

  • dal riconoscimento come infortunio sul lavoro non discende automaticamente l'accertamento della responsabilità civile o penale in capo al datore di lavoro;
  • il datore di lavoro risponde penalmente e civilmente delle infezioni di origine professionale solo se viene accertata la propria responsabilità per dolo o per colpa. A tale proposito, l'Istituto ritiene che "la molteplicità delle modalità del contagio e la mutevolezza delle prescrizioni da adottare sui luoghi di lavoro, oggetto di continuo aggiornamento da parte delle autorità in relazione all'andamento epidemiologico,rendano peraltro estremamente difficile la configurabilità della responsabilità civile e penale dei datori di lavoro".

Parole importanti che avranno bisogno di trovare una conferma negli emendamenti in corso al Decreto Liquidità.

Il secondo aspetto riguarda alcune tabelle fornite dall’ispettorato del lavoro, che possono agevolare le imprese a controllare il rispetto di tutte le norme che potrebbero essere oggetto di controlli ispettivi.

In allegato trovate la check list utile alla verifica che tutto quanto fatto per riaprire l’attività rientri nelle materie oggetto di normativa anti COVID-19.

Come CNA abbiamo poi rielaborato graficamente una raccolta di cartelli obbligatori per legge. Possono essere utilizzati da tutte le imprese, ma il pensiero che sta dietro al lavoro fatto è dedicato in particolare a tutte le attività aperte al pubblico per le quali la nuova normativa richiede la traduzione del testo in inglese. Scarica il materiale cliccando qui.

Speriamo vi siano utili e di avervi agevolato nella messa a norma in maniera gradevole dal punto di vista visivo.