Friday, October 19, 2018
After Festival: Futuro e tecnologia con i professionisti di CNA Digitale
 
Dal 19 al 21 ottobre Reggio Emilia si trasforma in un futuristico laboratorio di conoscenza esperienziale della trasformazione digitale della società contemporanea con AFTER Futuri Digitali.Non potevano mancare i professionisti di CNA Digitale, che saranno presenti nelle giornate di sabato 20 e domenica 21 ottobre nello spazio U30Cinque in Piazza Scapinelli con tre workshopsu temi di grande attualità: analisi dei social network, remote working, dall’analogico al digitale.
 
L’edizione 2018 delfestival nazionaleper tre giorni animerà la città, tra i Chiostri di San Domenico, Palazzo da Mosto, Spazio U30Cinque(piazza Scapinelli), Scuola dell'infanzia Diana e diverse altre sediistituzionali cittadine, con workshop, conferenze, eventi, spettacoli teatrali, un calendario ricchissimo di appuntamenti per immergersi nel futuro e scoprire l’era digitale e le sue implicazioni a 360° nella società attuale: dalla cultura all'economia, dalla formazione alla creatività.
 
“Un’opportunità molto ghiotta per tutti i cittadini – spiega Alex Morlini, coordinatore di CNA Digitale - anche per i non addetti ai lavori, di avvicinarsi ai cambiamenti già in atto e a quelli che arriveranno nel prossimo futuro, come conseguenza diretta della digitalizzazione. Una full immersion di tre giorni che darà ampio spazio a momenti di riflessione ed esperienziali, grazie all’area espositiva che ospiterà le ultime demo di  prototipi e simulatori delle tecnologie più innovative”.
 
Nello specifico, sabato e domenica alle 15 Silvia Ciampa parlerà dei big data provenienti dai principali social network per effettuare analisi su argomenti di interesse per la cittadinanza (“Reggio Analytics: non tutti i dati vengono per nuocere”).
 
Sabato alle 17 e domenica alle 17.30 sarà la volta di Fabio Ferrari e del valore digitale del remote working: per i lavoratori e di liberi professionisti, anche una sola giornata a settimana di remote working può far risparmiare in media 40 ore all’anno di spostamenti; per l’ambiente, invece, determina una riduzione di emissioni pari a 135 kg di CO2 all’anno.
 
Domenica alle 16.30 Alex Morlini mostrerà le tappe principali del passaggio dall’analogico al digitale e gli avanzamenti tecnologici che hanno influito sia sulla vita personale che sulla vita lavorativa di tutte le persone che abitano questo pianeta. Grazie all’analisi del nostro passato, si possono fare delle previsioni sul nostro imminente futuro, in quanto sono in atto grandi Cambiamenti.
 
Durante le due giornate, dalle 15 alle 19 in Piazza Scapinelli sarà presente un’installazione mobile di remote workingcurata dai professionisti del gruppo CNA Digitale, che saranno a disposizione di cittadini, studenti ed aziende per domande ed approfondimenti. E alle 19 è l’ora dell’aperitivo per continuare a stare insieme e confrontarsi sugli scenari in arrivo con il “futuro digitale”.