Monday, October 21, 2019
Taglio Irap per l’Appennino reggiano: come fare domanda con CNA

Numeri record per il bando della Regione Emilia Romagna per ridurre o azzerare l’Irap per aziende e lavoratori autonomi dell’Appennino emiliano-romagnolo. Con una dotazione finanziaria complessiva di 36 milioni stanziata su 3 anni, il contributo sarà erogato nella forma di credito di imposta. L’obiettivo è quello di riconoscere alle attività economiche, agli esercenti e ai lavoratori autonomi delle aree montane un contributo per ridurre lo svantaggio competitivo che c’è nell'operare in montagna.

Il bando è aperto dal 30 settembre 2019 e ad oggi sono oltre 100 le aziende che hanno fatto domanda con CNA Reggio Emilia attraverso Prefina, la società del sistema che offre i servizi di consulenza creditizia e finanziaria. Il valore totale del rimborso Irap che otterranno è stimato in oltre € 250.000.

Un risultato ragguardevole considerando le richieste presentate in poco più di due settimane e che sarà possibile presentare fino alle ore 13 del 2 dicembre 2019.

“La misura della Regione è uno strumento utile a sostenere le attività produttive di un’area del nostro territorio provinciale che ha potenzialità importanti ma sconta gli svantaggi tipici delle aree montane – sottolinea il presidente di CNA Reggio Emilia, Giorgio Lugli – per questo, come CNA ci siamo dati da fare in modo veloce per fare in modo che il numero più ampio di imprese possa usufruire di questa opportunità. I primi dati sono già positivi, ma c’è ancora tempo e i nostri consulenti continueranno a lavorare perché siano ancora migliori”.

Potranno beneficiare del credito le imprese di qualsiasi dimensione e di qualsiasi settore economico, (ad esclusione delle imprese operanti nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli), liberi professionisti e lavoratori autonomi in forma singola o associata che hanno presentato la dichiarazione Irap per il periodo di imposta 2017 minore o uguale a euro 5.000,00 e le imprese costituite dal 1° Gennaio 2018.

È sufficiente il possesso di una sede operativa nelle Aree montane indicate nel bando, anche se la sede legale è fuori. I Comuni montani del reggiano nelle cui aree devono essere ubicate le attività economiche sono: Baiso, Canossa, Carpineti, Casina, Castelnovo nè Monti, Toano, Ventasso, Vetto, Viano e Villa Minozzo.

Per maggiori informazioni sui requisiti, gli importi dei contributi e come presentare domanda rivolgersi a Prefina: Rif. Valentina Ferrari - tel. 0522/356618 - [email protected] oppure Mattia Graziuso - tel. 0522/356611 - [email protected]