Tuesday, October 23, 2018
BeOpen: a Reggio gli
La filiera completa del serramento si è riunita in occasione di BeOpen porte e finestre a  Reggio Emilia, in una location eccezionale: Ruote da Sogno. L’evento ha visto la partecipazione di 800 operatori venuti da tutta Italia, tra serramentisti in legno, alluminio, pvc e sistemi misti, rivenditori, installatori, imprese edili e progettisti; oltre 40 le aziende partner, tra quelle più rappresentative del settore, selezionate dal Consorzio Nazionale Serramentisti (LegnoLegno), che hanno sostenuto la tappa reggiana di BeOpen, in collaborazione conCNA Reggio Emilia.
 
Una giornata di incontri e consulenze per condividere relazioni, idee e strumenti. La novità di questa edizione è stata il talk-show dedicato alla Smart Revolution, con la presenza di esperti e del direttore del Consorzio, Stefano Mora, in qualità di moderatore.
 
Sono i numeri del mercato che impongono una svolta Smart, anche nei serramenti: il 38% delle famiglie italiane possiede un oggetto “smart” per gestire in modo efficiente gli accessi e la sicurezza della propria abitazione, il 35% in più rispetto al 2016; il 60% usa lo smartphone prima di iniziare un processo d’acquisto.
 
Come saremo quindi fra 5 anni? Come si evolve l’impresa in questo nuovo contesto?
 
La Rivoluzione Smart presuppone la relazione di tutti i compartiche riguardano la filiera: l’innovazione di prodotto, con il BIM e la domotica; l’innovazione nella comunicazione al privato, sfruttando i media digitali; l’innovazione nella relazione col cliente, non solo con proposte commerciali ma anche con un consolidamento dei rapporti, attivando servizi post-vendita. Tutti temi che in qualche modo vengono considerati nel nuovo “Marchio Posa Qualità”, un nuovo strumento per poter scegliere ed essere garantiti negli interventi di ristrutturazione e di riqualificazione energetica delle nostre abitazioni.
 
Questa “rivoluzione intelligente” porta con sé cambiamenti ma è colma di opportunità che aspettano di essere coltivate e colte, affrontando con slancio nuove sfide, fatte di visione, contaminazione da altri settori, di nuovi e più moderni strumenti di lavoro.
 
Non solo innovazione. Nel corso della giornata c’è stato spazio anche per consulenze fiscali e legali nei corner dedicati, con esperti e professionisti, tra cui i consulenti di CNA Reggio Emilia che hanno fornito approfondimenti su iva agevolata, fattura elettronica, bandi e finanziamenti.
 
“Siamo orgogliosi di sostenere realtà come il Consorzio LegnoLegno – ha dichiarato il presidente CNA Reggio Emilia Giorgio Lugli a margine dell’evento - che è un punto di riferimento imprescindibile per una filiera molto importante per la nostra economia. Un’iniziativa di successo come il BeOpen è la giusta risposta alle esigenze di informazione, aggiornamento e scambi commerciali, ricercati dalle imprese”.